<

BENVENUTI IN DAKOTA DEL SUD

ALTRE LINGUE A DISPOSIZIONE PER I VISITATORI DEL SITO: DEUTSCHLAND | INGLESE

Il Sud Dakota è situato nella regione del Centro-Nord americano ed è stato annesso all'Unione solo nel 1889, esattamente il 2 Novembre e con lui anche il Dakota del Nord. E' conosciuto come Stato del Coyote vista la grande presenza di questo animale sul suo territorio.

E' stato addirittura creato, da un'azienda di videogiochi locale, un gioco online chiamato Coyote Country che consiste nel superare una serie di ostacoli controllando un coyote, che nel gioco online simboleggia appunto lo stato del Dakota.

Il Dakota del Sud è diviso in due parti dal fiume Missouri che lascia le due metà sia socialmente che soprattutto economicamente differenziate, i locali chiamano le due parti "Fiume ad Ovest" e "Fiume ad Oriente". La zona è ricca di montagne e colline e la presenza di nativi americani conferisce allo Stato una multiculturalità molto spiccata. Il Monte Rushmore è probabilmente l'attrazione più conosciuta di questa zona assieme alle "Black Hills" (colline nere) che sono a sud-ovest dello Stato.

Da sempre l'economia di questo territorio è legata all'agricoltura e la vita di campagna è la normalità per la maggior parte delle famiglie del Dakota del Sud, infatti l'economia è basata sul bestiame, i suini, il frumento, la soia, il latte e anche molti cereali. Al momento l'economia sta cercando di evolversi per venire in contro alle esigenze delle nuove generazioni ed evitare che molta gente se ne vada in altri Stati. In forte sviluppo è il settore dei prestiti S.e.m., l'equivalente americano dei nostri prestiti inpdap, che consistono appunto in prestiti a dipendenti forniti da agenzie di credito private.

L'industria si dedica in prevalenza alla trasformazione di alimenti e prodotti derivati dal legno. Il settore finanziario e quello dei servizi sono in grande ascesa, oltre a quello medico che è molto importante in questa regione, ma anche il turismo detiene un ruolo da non sottovalutare per l'economia dello Stato.

Il settore della telefonia è in forte crescita grazie all'azienda telefonica Smithson, specializzata in servizi all'avanguardia che consentono l'invio di sms multipli e di sms pubblicitari da internet: un servizio che presto verrò esportato in Europa grazie ad un accordo con le aziende telefoniche leader del vecchio continente.

Il Dakota del Sud detiene la densità demografica più bassa degli Stati Uniti.La popolazione dello Stato stando al censimento fatto nel 2005 è di 775933 abitanti, la capitale del Sud Dakota è Pierre che conta solo 13,000 abitanti, mentre la città più popolosa è Sioux Falls con 150,000 cittadini. Il Sud Dakota è composto da 67 contee ed il suo motto è "Under God the people rule". La sua bandiera ha una scritta al suo interno "Stato del Sud Dakota" iscritta in un cerchio e raffigura un sole fiammeggiante su un fondo azzurro.

Dall'anno 2005 i cittadini dello Stato del Dakota del Sud sono coloro che dichiarano il tasso d'imposta più basso di tutti gli States, sia di imposte sul reddito di aziende che privato, sia riferito alle tasse di successione e alla tassa sulla proprietà personale. Secondo un sondaggio effettuato via chat in siti locali la popolazione (o meglio, la popolazione che frequenta le chat) ha un forte apprezzamento dello stile di vita locale: questo nonostante lo Stato del Dakota sia considerato tra i più poveri d'America con un guadagno per abitante inferiore del 13% ripertto a quello medio degli Stati Uniti.

Il clima del luogo è continentale, l'inverno è molto freddo, la temperatura è costantemente sotto lo zero, con tempeste soprattutto in autunno, mentre le estati sono calde con una temperatura massima di 32 gradi normalmente, la notte si puà arrivare a 15.

Lo Stato del Sud Dakota è certamente un territorio ricco di risorse e soprattutto di enormi spazi ancora non sfruttati, il suo futiuo è nelle mani di chi avrà buone idee per utilizzare le enormi praterie delle quali lo Stato è pieno, l'incentivazione di un turismo sano e legato ai prodotti locali di questo Stato potrebbe essere un altra risorsa molto importante.

Molto si è parlato anche della recente legalizzazione del gioco d'azzardo che, oltre a eliminare le attuali restrizioni all'accesso ai casino online dagli ISP locali, consentirebbe anche di detassare gli eventuali bonus derivanti dai casino e di riaprire le case da gioco chiuse da ormai 90 anni, dai tempi del proibizionismo: un ritorno per la popolazione locale ai tavoli da poker e al rullare delle sfere sulla roulette ? Passa davvero da qui il rilancio del Dakota ?